In vacanza con il cane

L’importanza delle vacanze per i cani è sottovalutata, per non dire proprio non considerata. Egualmente trascurato è come sia importante per cani e proprietari andare in vacanza insieme.

Come forse si può dedurre da come abbiamo iniziato, oggi parliamo di vacanze. Nonostante la stranezza dell’anno finora, in fin dei conti siamo a metà luglio passato e, se non altro per abitudine mentale, si associa l’estate alle vacanze e visto che il nostro interesse sono i cani, beh, se parliamo di vacanze non possiamo che occuparcene in riferimento ai quadrupedi 🙂

E quindi, le vacanze dei cani. Perchè vale la pena occuparsene?

Perchè la realtà è che per i cani le vacanze sono importanti tanto quanto per gli umani. Anche per i cani partire, ‘cambiare aria’ come dice mia mamma, vuol dire staccare dalla solita vita, divertirsi, rilassarsi, impegnare in modo più soddisfacente il fisico e la mente e, per chi apprezza, può anche voler dire l’eventuale emozione del conoscere posti nuovi.

Per rispondere alla domanda perchè le vacanze fanno bene ai cani basta pensare a perchè fanno bene agli umani, di fondo i motivi sono gli stessi. I benefici delle vacanze per i cani sono sia fisici sia mentali.

Corse, giochi, divertimento, spazi aperti, natura, posti da esplorare, odori da studiare, libertà, chi più ne ha, più ne metta e tra gli effetti meravigliosi di tanta beatitudine c’è la riduzione dello stress, di cui abbiamo visto (tra gli altri, qui) i cani soffrono, e tra di loro in particolare più i cani che vivono in situazioni urbane rispetto ai loro conspecifici che vivono in situazioni più naturali.

In vacanza si abbassa lo stress, e con lo stress si abbassano i livelli cortisolo, che tra gli altri, a livello mentale, causa ansia e depressione. Meno stress = più calma = maggiore positività = la mente si rigenera, il corpo sta meglio.

Abbiamo visto più volte che all’origine di tanti comportamenti problematici dei cani ci sono l’ansia e lo stress (oltre all’insicurezza), e tolti o comunque ridotti in modo importante ansia e stress, si assiste come a quella che sembra una vera e propria trasformazione della creatura quadrupede. Il suo conquistato senso di benessere si manifesta nel modo in cui percepisce e interagisce con il mondo. E’ più tranquillo, ha meno paura, meno cose lo disturbano, è più consapevole di se e delle proprie capacità, è più sereno.

Il circolo è poi virtuoso perchè l’affrontare in modo più sereno situazioni che nella vita normale sarebbero problematiche non finisce con le vacanze. Quello che è stato conquistato si porta anche nella solita vita e si può osservare (con sorpresa, il più delle volte) che la creatura riesce ad affrontare, almeno per un periodo, con maggiore tranquillità situazioni che prima la metteva in crisi.

E con questo arriviamo al secondo punto a cui abbiamo accennato all’inizio. Come è importante per il cane e per gli umani andare in vacanza insieme.

Il motivo fondamentale è uno, il famoso quality time che gli americani amano tanto citare. Non abbiamo una definizione uguale ma più o meno si può tradurre con tempo di qualità e quando la qualità si unisce alla quantità, beh, è praticamente un sogno che si realizza.

Cosa c’è di meglio che divertirsi, rilassarsi, scoprire cose nuove, fare attività fisica, mangiare squisitezze in compagnia umano-canina? Praticamente niente. Le vacanze insieme sono una manna per il cane, per gli umani e per il binomio umano-cane (non ce ne siamo ancora occupati, lo faremo a breve, di come i cani formano una relazione diversa con ogni singolo membro della famiglia per cui si parla di binomio cane-umano anche quando in famiglia c’è n’è più di uno). Il fare cose insieme, belle e divertenti, in stato d’animo sereno e rilassato approfondisce la conoscenza reciproca e rafforza la relazione.

Mente rigenerata, fisico più in forma, lo stress una lontana memoria, quality e quantity time con gli umani. E’ praticamente il paradiso in terra. E infatti c’è una complicazione: il ritorno. Come per noi, anche per i cani il ritorno dalle vacanze può essere faticoso e hanno bisogno di essere aiutati a riprendere con serenità la vita normale.

Condividi
Scroll Up
error: Content is protected !!