Cani: Cosa è e a cosa serve l’arricchimento ambientale

Arricchimento e cani? Siete impazziti?

No, no, è giusto così, l’arricchimento non si riferisce al denaro.

La situazione

Immaginiamo un individuo, è intelligente, curioso, con capacità e voglia di fare ed è pieno di energia per fare.

Ora immaginiamo quello stesso individuo costretto ad una vita in cui la sua intelligenza e le sue capacità non sono esercitate, la sua curiosità non è soddisfatta, la sua voglia di fare è frustrata e le sue energie non sono usate; la sua vita è dominata dalla noia, dalla sedentarietà (forzata) e, spesso, anche dalla solitudine.

La condizioni per impazzire c’è tutta, ed è come vivono tantissimi cani.

Alcuni manifestano apertamente il loro malessere, cosa che forza i proprietari ad intervenire [quanti (non) sono correttamente compresi e correttamente gestiti è un altro discorso], alcuni soffrono in un silenzio (che può essere reale o solo apparente) per cui a nessuno viene il dubbio che possa esserci un problema.

Che lo manifesti chiaramente o in modo meno clamoroso, il cane che fa vita non adeguata non sta bene.

Il benessere è uno stato mentale

Il benessere è uno stato mentale. Sembra uno slogan, è una realtà almeno per quanto riguarda i cani e perchè gli stati mentali (ce n’è più di uno) compatibili con il il benessere siano presenti è necessario che il cane viva in modo compatibile con la sua natura.

Vita adeguata

La questione della vita adeguata per i cani è estremamente importante e ampiamente sottovalutata. Basti pensare ai tanti che cercano di risolverla proclamando che i cani sono cani e devono fare i cani e mentre proclamano negano la natura e le vere esigenze dei cani.

Il principio di base è che i cani hanno bisogno di vite ricche e soddisfacenti (nulla di diverso dagli umani) in cui le loro capacità, i loro sensi, la loro mente e i loro comportamenti innati – giocare, inseguire, annusare, masticare, cercare – si possono esprimere.

Un cane che fa una vita adeguata è mentalmente, emotivamente e fisicamente soddisfatto e sta bene.

Cosa si intende per arricchimento?

Per l’educatrice cinofila americana Debby McMullen per arricchimento si intende qualsiasi attività che va oltre quelle semplicemente necessarie per esistere.

In altre parole, sono da considerare arricchimento quelle attività che stimolano la mente e il fisico e aggiungono qualità alla vita.

Perchè è importante l’arricchimento?

L’arricchimento è importante per qualsiasi essere sensiente (quali sono gli umani e i cani, tra gli altri) perchè è uno dei pilastri del benessere, fisico e mentale.

Per quanto riguarda la vita con i cani, l’arricchimento è importante anche perchè rafforza la relazione umano-canina.

In cosa consiste l’arricchimento?

L’arricchimento ha diverse forme. Una prima categorizzazione utile è tra l’arricchimento che potremmo definire attivo e l’arricchimento che invece aiuta a rilassare (e con questo ci ricolleghiamo anche all’egualmemte importante argomento che abbiamo affrontato qualche tempo fa sul legame che esiste tra le attività e lo stress nei cani).

Alcune attività che rientrano nell’arricchimento attivo sono gli sport, i giochi, il nascondiglio, gli esercizi di attivazione mentale (che, ricordiamo, devono essere fatti con la giusta attenzione altrimenti possono avere l’effetto opposto a quello desiderato e causare frustrazione e stress nel cane) etc.

Questo tipo di attività ‘attive’ generano un alzamento dei livelli di cortisolo e portano il cane (negli umani il fenomeno è lo stesso) in quello che si può definire uno stato di ‘high’ in cui, per il loro benessere, possono stare solo temporaneamente e da cui devono uscire per potersi rilassare e tornare ad uno stato di equiibrio.

Tra le attività di arricchimento ‘calmanti’ ci sono: il nose-work più semplice – cercare qualcosina di buono in un prato, in una stanza, in un materassino odoroso; camminate tranquille in cui si impegna l’olfatto (e qui la parola magica è tranquille, non quindi in posti speciali idove c’è la possibilità di essere iperstimolati da odori nuovi ed eccitanti come ad esempio quelli di animali selvatici), i masticativi, il Kong, etc..

Perchè è importante anche l’arricchimento calmante?

L’arricchimento calmante è importante perchè i cani, proprio come gli umani, hanno bisogno di decomprimersi e alcune attività svolgono questa importante funzione aiutandoli a tornare ad uno stato di equilibrio.

Quello che l’arricchimento calmante fa è, portando ad un abbassamento dei livelli di cortisolo, permettere al cane di essere in uno stato mentale equilibrato e con questo aiuta anche a ridurre il potenziale reattivo della creatura.

Attività di arricchimento calmente sono utili da far seguire ad attività di arricchimento ‘attivo’ che porta il cane in high. Dopo attività molto stimolanti ed impegnative, ad esempio, passare qualche minuto nella ricerca di squisitezze in un prato o nel materassino, permette al cane di predisporsi verso uno stato di riequiibrio.

Ad ognuno la sua

Posto che tutti i cani hanno bisogno di condurre vite ricche e soddisfacenti, il tipo di attività di arricchimento non sono le stesse per tutti: ogni cane è un individuo a se, unico nel suo carattere, nella sua personalità, nei suoi gusti, nella sua predisposizione, nella sua fase di età e nel suo stato di salute per cui ogni cane ha le attiità giuste per lui/lei ed è fondamentale che ogni proprietario individui quali vanno bene per la sua creatura.

Ciò che fa bene

Nella ottima intenzione di arricchire la vita del proprio cane è tanto importante non cedere alla tentazione di fermarsi a ciò che fa, letteralmente, impazzire il cane.

Vedendo l’eccitazione si può pensare che alimentando quella passione (che, ricordiamo, può essere reale ma anche solo apparente come abbiamo visto trattando dello stress e delle attività) si fa quello che serve. In realtà no, bisogna impegnare il cane anche in quello che fa il suo bene oltre l’eccitazione, in attività che, soddisfacendolo, gli permettono di raggiungere uno stato di equilibrio e benessere mentale.

Condividi

Lauretana

La mamma umana di Oban, autrice di Senti chi Abbaia. Ama la montagna, leggere e scrivere, ha un debole per la mozzarella. Pensa che i cani siano creature straordinarie e la vita con loro un'esperienza meravigliosa. Come il suo peloso, è riservata e abbastanza timida. Tra i suoi amici più cari, due quadrupedi, Baffina, che abita vicino a casa, e Robin, che è andato in cielo e resterà per sempre nel suo cuore.

Back to top
error: Content is protected !!