Perchè i cani si sgrullano?

Iniziano dalla testa, poi proseguono con il tronco e le zampe e finiscono con la coda, anche se la coda è un pezzettino minuscolo come quella che ad esempio possono avere gli Australian Shepherd.

Stiamo parlando della sgrullata, uno dei movimenti tipici dei cani che oltre ad essere molto curioso da vedere è anche molto interessante da un punto di vista di comunicazione.

I cani si sgrullano:

#1. Dopo essersi bagnati

Un cane che si è tuffato (in una pozza, in un lago, nel mare, insomma, ovunque), o che è caduto in acqua, o a cui è stato fatto il bagno, appena emerge dalle acque si sgrulla. Sgrullandosi si libera dall’acqua in eccesso e per i cani a pelo molto corto, equivale quasi ad una asciugatura. Per i cani molto pelosi, invece è l’inizio e la fine del laborioso processo di asciugatura: appena usciti dall’acqua si sgrullano, poi uno li asciuga (o pensa di averlo fatto), e appena si mette giù il phon o gli asciugamani, loro si sgrullano di nuovo ed emettono altra acqua e il giro ricomincia (la vita del proprietario di cane super peloso non è sempre facilissima 🙂 ).

#2. Quando hanno qualcosa che non va

La sgrullata da fastidio è parziale, limitata alla testa e generalmente riguarda problemi con le orecchie. Mentre nella sgrullata normale la posizione della testa è eretta, spesso alta, ma morbida, in quella per problemi alle orecchie la testa è generalmente abbassata e girata verso un lato.

#3. E’ un segnale di fine

Questo è il motivo meno ovvio e a nostro giudizio più affascinante del perchè i cani si sgrullano. Usando una metafora informatica potremmo dire che la sgrullata è come una indicazione di riavvio.

Sgrullandosi, il cane segnala di aver posto fine a qualcosa ed è pronto ad un nuovo inizio.

La fine segnalata con la sgrullata può essere sia la conclusione di qualcosa di fisico sia la fine di una situazione per lui fonte di tensione e fatica psicologica.

Facciamo tre esempi che aiutano a capire bene:

– Una sgrullata può segnalare la fine di una sessione di gioco o di lavoro.

– Un cane che emerge da una situazione che lo ha stressato – ad esempio ha dovuto camminare su un pavimento su cui non è sereno, o ha attraversato un luogo che lo ha preoccupato, o ha incrociato altri cani che lo hanno messo in ansia, o ha faticato per risolvere problemi, o ha esercitato autocontrollosgrullandosi si libera dalla tensione accumulata e si predispone a proseguire in uno stato mentale normalizzato. Il ‘riavvio‘ di cui abbiamo scritto prima. E’ un ritorno alla normalità. Come se dicesse, ok è fatta, ora mi rimetto in sesto e proseguo.

La sgrullata può anche porre fine pacificamente all’incontro tra due cani non interessati ad approfondire la reciproca conoscenza (con il gioco o con la rissa). E’ una azione che gli altri cani percepiscono come non minacciosa e contribuisce a mantenere calma la situazione.

Commenti

comments

Share:
Lauretana
Written by Lauretana
La mamma umana di Oban. Ama la montagna, leggere e scrivere, ha un debole per la mozzarella. Pensa che i cani siano creature straordinarie e la vita con loro un'esperienza meravigliosa. Come il suo peloso, è riservata e abbastanza timida. Tra i suoi amici più cari, due quadrupedi, Baffina, che abita vicino a casa, e Robin, che è andato in cielo e resterà per sempre nel suo cuore.