Cosa vuol dire quando il cane beve in modo eccessivo

Una delle primissime regole di gestione dei cani è lasciare sempre a loro disposizione una ciotola di acqua fresca e pulita. I cani hanno bisogno di bere, niente di diverso dagli umani, e visto che non possono fare da soli è compito degli umani assicurarsi che abbiano ciò che serve.

Detto questo, ogni cane ha le sue preferenze anche verso il bere. Obanino ad esempio beve solo l’acqua appena messa, a volte addirittura quando ha sete si avvicina alla ciotola e ci chiama per farsi cambiare l’acqua (no comment….) e non perde occasione di bere quando incontra fontanelle o ruscelli. Nonostante la sua preferenza per l’acqua che scorre, però, ogni mio tentativo di insegnargli a bere dal bidet va a vuoto. Si avvicina ma appena apro l’acqua scappa e mi fa tanta tenerezza e anche ridere perchè se riuscisse a superare la sua paura scoprirebbe di avere una sorgente sempre a disposizione 🙂

Abbiamo detto che bere per i cani è normale e la normalità di quanto bevono è influenzato dall’attività che fanno, dal clima e dalla dieta (molto esercizio, caldo e cibo secco ad esempio portano a bere di più) ma c’è anche un bere eccessivo. Il termine medico è polidipsia.

Generalmente, si dice che il cane beve in modo eccessivo quando:

  • finisce l’intera ciotola dell’acqua in una sola volta,
  • corre a bere ogni volta che la ciotola viene riempita,
  • inizia a bere dal gabinetto.

Alcuni cani però bevono normalmente tanta acqua (solitamente cani di grossa taglia che si divertono a giocare con l’acqua, o sono molto attivi e bevono per riprendere l’acqua che perdono ansimando, e i cuccioli che tendono a bere molto più degli adulti) per cui il vero segno di un problema sono cambiamenti nel consumo di acqua.

Nel momento in cui il cane da un giorno all’altro beve molto di più del suo solito bisogna andare subito dal veterinario perchè cambiamenti nelle abitudini del bere sono indice di problemi, tendenzialmente seri o serissimi.

Alcune delle ragioni per cui i cani bevono in modo eccessivo sono le seguenti:

  • disidratazione, che può essere causata dalle alte temperature, dal gioco, da malattie, o da infezioni. La disidratazione è pericolosa e può essere mortale, richiede intervento medico immediato. NON lasciare acqua a volontà a disposizione del cane disidratato, potrebbe ingerire troppa acqua e vomitare.
  • malattie, tra cui diabete, malattia di Cushing, diversi tumori tra cui il linfoma, diarrea, febbre, infezioni, malattie dei reni o del fegato, morbo di Addison, ipercalcemia (livelli di calcio nel sangue eccessivamente elevati), vomito.
  • cause psicogene: alcune volte il bere eccessivo dipende da problemi comportamentali e non medici – ad esempio cani trascurati che bevono in modo eccessivo per compensare e il comportamento diventa un’abitudine; cani che competono per le risorse che svuotano l’intera ciotola solo per impedire agli altri di accedervi; cani che bevono in modo eccessivo perchè sono stressati.
  • medicine: a volte non sono le malattie a causare il bere eccessivo ma le medicine, di cui la sete è un effetto collaterale. Tra queste, antiinfiammatori come il prednisone, un corticosteroide sintetico che viene usato per trattare ad esempio asma, allergie, e infiammazioni dell’intestino; il furosemide usato per lo scompenso cardiaco, oppure il fenobarbital usato per le crisi epilettiche.

Bere in modo eccessivo è  sintomo di possibili problemi anche molto gravi e richiede l’intervento immediato del veterinario.

Commenti

comments

Share:
Lauretana
Written by Lauretana
La mamma umana di Oban. Ama la montagna, leggere e scrivere, ha un debole per la mozzarella. Pensa che i cani siano creature straordinarie e la vita con loro un'esperienza meravigliosa. Come il suo peloso, è riservata e abbastanza timida. Tra i suoi amici più cari, due quadrupedi, Baffina, che abita vicino a casa, e Robin, che è andato in cielo e resterà per sempre nel suo cuore.