Bisogna tosare i cani quando fa caldo?

Togliamo subito il dubbio, quando fa caldo non bisogna tosare il cane per aiutarlo a stare più fresco.

tosare2

I motivi sono diversi. Ecco i principali (in ordine sparso, sono tutti importanti)

#1. I cani al sole si scottano

Proprio come gli umani, la pelle dei cani se esposta al sole si brucia e un cane solitamente coperto di pelliccia (che quindi ha una pelle abituata ad essere protetta) che viene rasato si brucia. Basta guardare il colore della pelle sotto il pelliccione per rendersi conto di quello che soffrirebbe se fosse esposta ai raggi del sole.

#2. Il pelo del cane serve a proteggere dal caldo e dal freddo

Gli umani quando fa freddo si coprono e quando fa caldo rimangono con il minimo indispensabile. Il motivo è che non abbiamo la pelliccia, e l’unico modo che abbiamo di proteggerci è coprirci e scoprirci.

Si pensa di tosare il cane quando fa caldo perchè si paragona il loro pelo ai nostri vestiti, quando fa freddo se ne mettono di più e di un certo tipo e quando fa caldo se ne mettono di meno e di materiali diversi. Solo che la pelliccia dei cani non è come i vestiti degli umani, serve a proteggerli sia dal freddo sia dal caldo e si adatta alle stagioni. Pensare di mettere al cane il vestito estivo, tosandolo è quindi un errore.

#3. I cani non sudano tramite la pelle

I cani hanno poche ghiandole sudoripare, sono sotto i polpastrelli e non servono a regolare la temperatura corporea. A differenza degli umani, nei cani la regolazione della temperatura corporea non avviene con il sudore, avviene con la saliva e il respiro – se li si osserva quando fa caldo si nota che sbavano e ansimano molto di più di quando le temperature sono basse. Scoprire la pelle tosandoli, quindi, non serve a tenerli più freschi, al contrario li priva del sistema di cui la natura li ha dotati per affrontare i cambi di stagione e relative temperature.

#4. Il pelo ha una funzione isolante

Particolarmente per i cani a pelo lungo, la pelliccia una una funzione isolante sia contro il freddo sia contro il caldo. Tosarli rimuove questo sistema protettivo e li espone al rischio di surriscaldamento e di bruciature.

tosare3

#5. Una pelliccia tosata può non tornare come era prima

Una pelliccia tosata può anche non ricrescere come prima ed è una possibilità che deve essere tenuta in considerazione perchè se non lo fa, può non essere più tanto efficiente nello svolgere il suo ruolo protettivo, sia quando fa freddo sia quando fa caldo.

#6. L’effetto psicologico della tosatura

Senza considerare l’inutilità pratica di tosare il cane per tenerlo più fresco, un aspetto della tosatura da considerare è che ogni cane ha il suo carattere, la sua personalità e i suoi gusti e se alcuni possono apprezzare la leggerezza derivante dalla tosatura, per altri essere privati della pelliccia è traumatico e fonte di stress e di malessere.

Tosare il cane quindi non è la soluzione per aiutare i cani a restare freschi d’estate, ma gli umani possono e devono aiutarli ad affrontare il caldo nel modo migliore possibile e questo vuol dire agire su due fronti:

#1. La pelliccia: spazzolare regolarmente il pelo, rimuovere il sottopelo invernale e togliere la polvere così da permettere la circolazione dell’aria e tutelare il benessere della creatura.

#2. Gestire con attenzione il suo stile di vita ed adattarlo alle temperature più alte (questo vale per tutti i cani, anche quelli a pelo raso): come abbiamo visto i cani sono a rischio di colpo di calore, pericolosissimo, e bisogna proteggerli adeguatamente (ne abbiamo parlato in dettaglio, qui).

Commenti

comments

Share:
Lauretana
Written by Lauretana
La mamma umana di Oban. Ama la montagna, leggere e scrivere, ha un debole per la mozzarella. Pensa che i cani siano creature straordinarie e la vita con loro un'esperienza meravigliosa. Come il suo peloso, è riservata e abbastanza timida. Tra i suoi amici più cari, due quadrupedi, Baffina, che abita vicino a casa, e Robin, che è andato in cielo e resterà per sempre nel suo cuore.