Erboristeria…cinofila :)

Oggi mi piacerebbe parlarvi di erbe, piante e fiori molto utili per i nostri amici a 4 zampe come rimedi naturali, o semplicemente come preziose aggiunte alla loro alimentazione e cura quotidiana.

Ormai da anni approfondisco il mio interesse verso questo tema, ma la convivenza con due pelosi ha fatto sì che l’accento si spostasse su tutto ciò che potesse essere d’aiuto nel risolvere quei piccoli problemi che a tutti noi proprietari di animali sono sicuramente capitati.

Prima di cominciare, mi preme sottolineare che il migliore rimedio naturale in assoluto è il BUON SENSO.

I nostri pet non sono giocattoli su cui fare esperimenti, perciò è imperativo il non improvvisarsi veterinari, soprattutto se non si ha la certezza di cosa intendiamo “curare”.

Detto questo, passerei ad analizzare i rimedi più comuni e quindi più facilmente reperibile nelle nostre cucine 🙂

Aceto (di vino bianco/ di mele): pulizia del mantello.

Questi due tipi di aceto possono essere diluiti in acqua e spruzzati su un panno da passare sul pelo del nostro amico. Sono efficaci contro i cattivi odori, rendono i pelo morbido e lucido e soprattutto non sono aggressivi come molti detergenti che si trovano in commercio.

Aglio: antiparassitario intestinale.

Una piccola quantità di aglio nella pappa aiuta a combattere i parassiti intestinali, migliora la funzionalità di fegato e reni e aiuta anche ad allontanare i parassiti esterni (pulci).

Agrumi: antiparassitari.

Arance e Limoni, così come l’aglio, sono molto utili nel combattere i parassiti. In questo caso parliamo di una somministrazione esterna, strofinando il pelo del nostro cane con il succo di questi preziosi frutti.

Basilico: depurativo, antibatterico, antiossidante.

Chi di noi non ha in cucina del basilico? Bè, lo sapevate che ha un sacco di proprietà benefiche? Oltre ad essere depurativo, antibatterico e antiossidante, contiene anche calcio, fosforo e magnesio. Parliamo quindi di somministrazione interna, una piccola quantità di basilico fresco nella pappa non può fare altro che bene.

Camomilla: infezioni agli occhi/rilassante.

L’infuso di camomilla freddo è ottimo per trattare lievi infezioni della congiuntiva e come lenitivo per irritazioni causate da sfregamenti o allergie (parliamo sempre di fastidi blandi che dovranno essere poi verificati da un veterinario), basta usare un panno imbevuto e applicarlo sugli occhi.

La camomilla (ed anche passiflora e valeriana) se bevuta, come nel caso degli umani, è utile anche per calmare stati d’ansia e di iperattività.

La mia cagnolona l’apprezza molto 🙂

Menta: alito fresco, nausea, mal d’auto.

Scommetto che non avreste mai detto che la menta potesse essere usata non solo per rinfrescare l’alito del nostro cane 🙂

Ebbene sì, sempre in dosi minime, è utilissima nell’alleviare i problemi di stomaco, ridurre il gas intestinale e controllare nausee e mal d’auto.

Noce Moscata: ricostituente.

La noce moscata, che noi usiamo solitamente per insaporire i nostri piatti, è il miglior ricostituente naturale per cani!

Nei periodi di cali di energie o di convalescenza, ne basta un pizzico nella pappa una volta al giorno.

Origano: antiossidante, antisettico, integratore contro l’artrite.

Un’altra erba aromatica che tutti abbiamo in casa senza sapere quanto possa essere utile per i nostri pelosi.

Oltre ad essere antiossidante e antisettico, è ottimo se usato come integratore per alleviare i problemi provocati dall’artrite. Si può somministrare sia fresco in foglia che sotto forma di olio.

Prezzemolo: antiossidante, multivitaminico (MA ATTENZIONE!)

Il prezzemolo, oltre a regalare un alito fresco ai nostri pet J, è pieno di vitamine C, K, B ed un ottimo antiossidante…ma attenzione, la dose somministrata deve essere davvero minima ed è totalmente sconsigliato in caso di gravidanza e lattazione perché può provocare aborto e ridurre il latte.

Rosmarino: antiossidante, antinfiammatorio, antibatterico, vitamina C.

Oltre alle proprietà elencate del titolo, il rosmarino può essere molto utile nell’aiutare la digestione e favorire l’eliminazione di gas e urina.

Salvia: antinfiammatorio, antisettico, antibatterico, digestivo.

Io ne tengo una piantina sul balcone. Il suo nome latino significa “sano” proprio perché è un concentrato di proprietà benefiche.

Può essere usata fresca nel cibo oppure sotto forma di infuso per impacchi locali su ferite ed irritazioni cutanee.

E’ inoltre un concentrato di calcio.

 

Esistono poi altri rimedi un po’ meno comuni ma altrettanto utili e ormai facilmente reperibili:

Aloe: cicatrizzante, disinfettante, antiffiammatoria, riepitellizante, immunostimolante (e chi più ne ha più ne metta).

L’aloe possiede un’infinità di proprietà curative, ma è sicuramente conosciuta per l’efficacia che ha contro le patologie della pelle. Viene infatti utilizzata sotto forma di gel per curare le infiammazioni delle orecchi e le dermatiti.

Questa pianta miracolosa può essere però assunta anche sotto forma di succo per: migliorare l’attività intestinale, migliorare l’aspetto del pelo e della pelle, integrare sali minerali e vitamine, combattere la stanchezza e donare vitalità.

Ormai l’aloe per uso interno si trova tranquillamente nei supermercati e negozi per animali.

Avena: lenitiva.

Si fa cuocere l’avena nell’acqua e una volta tiepido si applica il composto sulle zone della pelle irritate per 10 minuti.

Calendula: punture di ragni, api, calabroni o altri insetti.

La tintura madre o l’infuso di Calendula è utilissimo per disinfettare le punture d’insetto e in generale per favorire la cicatrizzazione di piccole lesioni.

Curcuma: antinfiammatorio, antiossidante, antimicrobico, immunostimolante…ecc.

Contiene la curcumina,  il potassio, la vitamina C ed ha tantissime proprietà benefiche quali:

attività antinfiammatoria (pari ad alcuni farmaci) e antiossidante (contrasta i radicali liberi che causano infiammazioni alle articolazioni, perciò molto indicata in caso di artrite).

Ha inoltre una funzione riparatoria delle ferite.

La curcuma è utile per contrastare molte patologie perché protegge il fegato, abbassa la glicemia, aiuta a metabolizare i grassi ed è anche considerata un alleato contro i tumori.

Anche in questo caso la dose consigliata è davvero minima perché potrebbe causare irritazione intestinale ed è assolutamente vietata in caso di gravidanza, diabete, problemi biliari, calcoli.

Cannella: antinfiammatoria, antibatterica, calcio, ferro e manganese.

Come tutti gli antifiammatori visti fino ad ora è utilissima in caso di artrite nei cani anziani.

Il suo potere antibatterico la rende un buon rimedio contro i problemi respiratori ed è inoltre un concentrato di sostanze benefiche come calcio, ferro e manganese.

I suoi effetti collaterali? E’ sconsigliatissima in caso di gravidanza e prima di interventi chirurgici per il suo effetto anticoagulante.

Moderiamo sempre le dosi, per esempio possiamo preparare dei biscottini da dare un paio di volte alla settimana ai nostri pelosi come premietti 🙂 (magari parlaremo più approfonditamente di premietti salutari in un altro post).

Lavanda: scottature.

Ci sono cani molto sensibili al sole che, se non vengono prese le misure di protezione necessarie, rischiano delle brutte scottature.

Una goccia di olio essenziale di lavanda in un cucchiaio di olio di oliva, steso sulla parte interessata, ne aiuta la guarigione e dona sollievo.

Lievito di birra: antiparassitario.

Come l’aglio e gli agrumi visti in precedenza, ha discrete proprietà anti-pulci e si può somministrare nel cibo in quantità moderate.

Ultimo ma non meno importante…

Zenzero: antiematico, digestivo, stimola la circolazione, riduce il rischio di malattie cardiache.

Quasi nessuno lo sa, ma lo Zenzero è utilissimo per combattere il mal d’auto, un fastidio che colpisce moltissimi cani.

Essendo un antiematico, si rivela particolarmente utile nel calmare la nausea.

Una proprietà per cui tutti invece lo conoscono è il suo potere digestivo e antiossidante (noi umani infatti lo usiamo spesso in infusi e tisane.

Da evitare per i cani che soffrono di anemia e malattie del sangue.

Questa è una carrellata dei rimedi che possiamo recuperare più o meno facilmente in casa e nei supermercati e che, oltre ad essere ottimi condimenti in cucina 😀 si dimostrano particolarmente efficaci sui i nostri cani.

Spero possano esservi utili 😉

Condividi

Leave a Reply

Your email address will not be published.

Scroll Up
error: Content is protected !!