Perchè i cani scondizolano

Alla domanda perchè i cani scondinzolano la risposta più probabile è, ma ovvio, perchè sono contenti.

In realtà non è così ed è il motivo per cui ci occupiamo di questo argomento a nostro giudizio veramente interessante.

La verità è che i cani scodinzolando comunicano una pluralità di emozioni, di cui la felicità è solo una, e usano la coda in situazioni socialiquando interagiscono con altri esseri, umani, cani, altri animali.

Un cane che scondinzola può essere felice, ma anche stressato, arrabbiato, infastidito, agitato, pronto ad aggredire.

La differenza è enorme e una corretta interpretazione dello scodinzolio e quindi dello stato d’animo del cane è essenziale per evitare incomprensioni che possono causare problemi. Vediamo le situazioni più comuni:

– Un cane che scondinzola perchè è serenamente contento generalmente tiene la coda nella sua posizione naturale e la muove delicatamente da un lato all’altro.
– Un cane che scodinzola perchè è molto contento – ad esempio quando riabbraccia i suoi umani dopo un po’ di tempo che è stato da solo – la muoverà con più velocità da un lato all’altro e potrebbe anche rotearla
– Un cane nervoso o impaurito può scodinzolare con la coda abbassata, magari anche nascosta tra le zampe posteriori
– Una coda tenuta in alto e mossa rigidamente da un lato all’altro indica uno stato di allerta, e può anche essere un segnale di minaccia. In questo caso è la postura del resto del corpo che indica il suo stato d’animo.

L’osservazione, già di per sè non facilissima, è complicata dalle code molto diverse tra loro – ci sono cani che non ce l’hanno (ad esempio gli Australian Shepherd), quelli che l’hanno arrotolata, quelli che l’hanno minuscola, quelli a cui è stata tagliata (anche se è illegale) – e naturalmente, come abbiamo detto tante volte, anche dalle caratteristiche individuali di ogni cane e dal loro specifico modo di comunicare.

Oban ad esempio ha problemi di comunicazione con gli altri cani, e tra le varie cose anomale che fa, quando incontra una femmina che gli piace molto si irridisce tutto, tira su la codina, e la muove velocissima da un lato all’altro. Nel normale linguaggio canino, non ci sarebbe da sorprendersi se l’oggetto delle sue attenzioni lo accogliesse negativamente. Un altro episodio interessante è accaduto qualche giorno fa quando abbiamo incontrato uno shitzu che si è avvicinato a noi e ha iniziato a scodinzolare freneticamente. Gli umani hanno pensato quanto era carino e che bel segnale che stava mandando, Oban invece ha risposto con un attacco violentissimo di furia. Non potendo chiedere a nessuno dei due quale fosse lo scambio di messaggi ma conoscendo Oban e la sua ipersensibilità nei confronti degli stati d’animo non sereni degli altri, possiamo ipotizzare che nonostante le apparenze, lo scondizolio dello shitzu non fosse di felicità.

Alcuni studi sostengono che la direzione in cui il cane muove la coda indica il suo stato d’animo e le sue intenzioni – se verso sinistra, negativi; se verso destra, positivi. Non è invece certo se l’uso della coda per comunicare sia un atto volontario o involontario – in altre parole, posto che il modo in cui si muove la coda segnala qualcosa, non è ancora certo se i cani scelgono di muoverla in quel modo o se invece è un movimento inconsapevole.

Condividi
Lauretana

Author: Lauretana

La mamma umana di Oban. Ama la montagna, leggere e scrivere, ha un debole per la mozzarella. Pensa che i cani siano creature straordinarie e la vita con loro un'esperienza meravigliosa. Come il suo peloso, è riservata e abbastanza timida. Tra i suoi amici più cari, due quadrupedi, Baffina, che abita vicino a casa, e Robin, che è andato in cielo e resterà per sempre nel suo cuore.

Scroll Up
error: Content is protected !!