10 interessanti curiosità sui cani

1. Sono molto più complessi di quello che si pensa comunemente

E’ da relativamente poco che i cani sono protagonisti di numerosi studi di tipo cognitivo, evolutivo e psicologico e il dato affascinante è che le ricerche svelano che la loro vita mentale è molto più ricca ed articolata di quello che si sospettava. E’ ormai riconosciuto che l’età mentale dei nostri quadrupedi è pari a quella di bimbi di 2-3 anni, molto avanzata quindi, e quasi altrettanto complessa.

2. Sono gelosi

I cani soffrono di gelosia! Se un proprietario accarezza un altro cane ad esempio è molto probabile che il suo passi in mezzo o si piazzi tra lui e il ‘rivale’ per separarli, oppure che alla prima occasione mostri all’altro (aggredendolo…) di non apprezzare per niente le attenzioni che gli ha rivolto il suo proprietario.

3. Si divertono

A parte le cose un po’ più comuni, tipo il gioco, il bagno, il rotolarsi da qualche parte che i cani fanno perchè si divertono, ce ne sono altre meno ovvie e per quello ancora più incredibili: capita mai di essere inseguiti da un linguone rosa roteante che lecca piedi, mani, gambe magari appena uscite dalla doccia, si lancia sulle orecchie e a cui rispondete con scatti, sghignazzi, risate, o leggere sgridate e nonostante tutto il quadrupede continua nella caccia o non cede un millimetro? A noi spesso :). Perchè lo fa? Perchè si diverte! Troppo carino 🙂

4. A ognuno il suo (ma non importa cosa)

Alcuni studi hanno dimostrato che i cani hanno il senso della correttezza. Ci spieghiamo meglio: a due cani viene dato da fare lo stesso compito, entrambi lo completano ma solo uno riceve un premietto. Quello che rimane senza niente si rende conto della differenza di trattamento e ci rimane male. Nessuno dei due rimane male invece se uno riceve una cosa ‘preziosissima’ (ad esempio una salsiccia) e l’altro una cosa che agli occhi umani ha molto meno valore (ad esempio una crosta di pane). L’importante è che entrambi ricevano qualcosa, non ha invece peso la differenza nella cosa donata.

5. Il valore dello sforzo

E’ scientificamente provato che i cani apprezzano molto di più ricevere un premio in cambio di un compito che hanno portato a termine che non ottenerlo ‘gratis’. I cani vivono per fare piacere ai loro padroni e la ricompensa più bella è sapere di aver fatto qualcosa per loro.

6. Esistono i mancini, gli ambidestri e i destri

Come gli umani, i cani hanno una preferenza sull’uso delle zampe! Ci sono quelli che usano la destra, quelli che usano la sinistra e gli ‘ambidestri’.  Per i maschi forse è un po’ più facile da capire – alzano le zampe molto più spesso – ma in realtà è lo stesso anche per le femmine, e per entrambi basta osservare con un po’ di attenzione come si muovono nel corso della giornata. A differenza delle persone tra cui la maggioranza è destra, i cani sono divisi più o meno equamente tra destra e sinistra, con una leggermente inferiore minoranza per cui destra e sinistra sono sostanzialmente indifferenti.

7. Hey amico mio

I cani sono tra i pochissimi animali naturalmente ben disposti verso tutto ciò che è vivente ed indipendentemente dalla loro specie – non pensano male di un maiale perchè è un maiale ad esempio, o di un gatto perchè è un felino, e così via. Sono le esperienze di vita, i segnali che inviano gli altri (e la capacità di comprenderli o no) che influenzano i comportamenti a cui assistiamo quotidianamente.

8. Sognano
Chi ha uno o più compagni a quattrozampe avrà notato che spesso quando dormono muovono le zampe come se stessero correndo, agitano le orecchie, magari abbaiano, guaiscono, mugolano. Numerosi studi ci dicono che il cervello canino durante il sonno ha un comportamento molto simile a quello umano e confermano quello che chi li osserva dormire sospetta: i quadrupedi sognano! Il cane si appisola, dopo un po’ il sonno diventa più profondo (si nota perchè il respiro diventa più regolare) e circa 20 minuti dopo iniziano i sogni, il respiro diventa irregolare, ci sono movimenti strani dei muscoli, e gli occhi si muovono velocemente dietro le palpebre chiuse, in alcuni casi addirittura socchiuse. Si sa anche cosa sognano: situazioni ed  esperienze legate alle loro attività quotidiane.

9. Si stressano

Pipì fuori luogo, sbadigli, escoriazioni sulle zampe dovute a leccate incessanti, abbaiare continuo, sono tra i possibili segnali di stress nel cane. I motivi per cui i quadrupedi si stressano sono tanti e diversi. Ne elenchiamo qualcuno: un cane non ‘soddisfatto’ si stressa – ad esempio un border collie, straordinario cane da lavoro, che non può esprimere le sue capacità; un cane che è portato in luoghi e in situazioni in cui non si sente confortevole – ad esempio in mezzo a tante persone o dove c’è tanto rumore; un cane che non riesce a risolvere un problema (ad esempio nel corso degli esercizi di attivazione mentale); un cane che si sente inadeguato ad una situazione e non si fida che i padroni la sappiano gestire – ad esempio un cane insicuro quando incontra altri cani di cui ha paura e pensa che i suoi umani non lo difenderanno da quello che per lui è un pericolo; un cane che sente di dover riempire un vuoto di responsabilità lasciato dagli umani.

10. Imparano imitando

Quante storie anche commuoventi ci sono di cuccioli che entrano in una casa dove ci sono altri cani e imparano ‘la vita’ dai più grandi – dal fare pipì nei posti giusti al giocare, al salire e scendere le scale, all’interagire con i cani e con gli umani nel modo corretto. I cani sin da cuccioli tendono a modellare i propri comportamenti su quelli che osservano negli altri cani e secondo gli studiosi ciò dipende dalla loro naturale propensione a stare con i loro simili e fare le stesse cose.

Commenti

comments

Share:
Lauretana
Written by Lauretana
La mamma umana di Oban. Ama la montagna, leggere e scrivere, ha un debole per la mozzarella. Pensa che i cani siano creature straordinarie e la vita con loro un'esperienza meravigliosa. Come il suo peloso, è riservata e abbastanza timida. Tra i suoi amici più cari, due quadrupedi, Baffina, che abita vicino a casa, e Robin, che è andato in cielo e resterà per sempre nel suo cuore.