Io ho ho solo un anno e mezzo per cui non ho ancora fatto tante cose, ma ho i racconti degli amici più grandi che ne hanno fatte e viste. Alcuni di loro vanno in barca a vela! Beh, da quello che sento è una cosa fichissima. All’inizio c’è un po’ da avere paura perchè per salire devi passare su un ponticello di legno che trema anche, e sapete come siamo noi, il vuoto non ci piace tanto, ma poi è magnifico. Si possono mettere dove vogliono, ci sono sia il sole sia l’ombra, c’è un po’ di vento e la barca dondola per cui si fanno dei sonni meravigliosi. E poi sono solo loro con il loro umano che guida lui la barca! Quando si dice un padrone che comanda, che orgoglio! Non ho chiesto come fanno con la pipì e la numero 2, ma direi che di fronte a tanta poesia è meglio non pensare a certe cose. A me l’acqua non piace tanto ma mi sa che andare in barca a vela mi piacerebbe.

La Lilly invece mi ha raccontato che l’anno passato l’hanno portata in gommone – è anche questa una cosa che va sull’acqua ma ha il motore – e a un certo punto non ne poteva più (lei oltre al padrone ha anche i bambini) per cui si è buttata in acqua per arrivare sulla spiaggia. Per fortuna ce l’ha fatta ma è stata dura, c’erano anche le onde! Bettina invece si fa proprio il bagno, lei va sulla spiaggia con la sua padrona, quando ha caldo si butta in mare, anche da sola!, e quando è stufa torna sulla riva. Sono proprio coraggiose queste bassottine.

Per quello che riguarda me invece dai vari discorsi che fanno i miei umani tra di loro, mi pare di poter associare due parole al divertimento speciale: week end e vacanza. Avrei capito che week end sono quei pochi giorni alla fine della settimana in cui loro non lavorano o comunque lavorano meno per cui per un po’ possono fare quello che vogliono – dico un po’ perchè non ho molto il senso del tempo io, per esempio mi accorgo che è tanto che sto giocando solo perchè a un certo punto sono stanco.

Nel week end capita che andiamo da qualche parte ma non tanto lontano perchè poi bisogna tornare. Di solito andiamo al lago, ci sono bei prati e io corro inseguendo i legni. Mi piace. Loro provano anche a farmi fare il bagno ma io non ci penso proprio, affogherei di sicuro. Vorrei sapere chi è andato in giro raccontando che tutti i cani sanno nuotare, pensate che ho incontrato un terranova che odiava l’acqua! Da non credere. Lui era enorme e io ero veramente piccolo per cui non gli ho chiesto come mai, ero un po’ intimorito (per darvi un’idea, quello nero nella foto è lui, io sono l’altro).

In vacanza invece mi hanno portato al mare e poi in montagna. Al mare mi sono abbastanza divertito perchè la mattina andavamo a camminare la padrona ed io e poi mi portavano sulla spiaggia – ecco quello mi è piaciuto di meno, faceva un caldo e poi la sabbia che si infilava nella pelliccia dappertutto. La cosa divertente è che per andare in quel posto dove c’era la spiaggia abbiamo attraversato il mare!  I miei padroni erano contentissimi perchè mi hanno potuto portare. Pensate che ho sentito dire che ci sono alcuni posti (alberghi mi pare si chiamino) in cui non ci vogliono, chissà perchè, non facciamo mica niente di male noi cani, vogliamo solo stare con i nostri padroni. (nella foto sono io sotto l’ombrellone).

La cosa che però mi è piaciuta più di tutte è camminare in montagna. Ci sono le salite, i sassi, poi le discese, poi gli animali che spuntano, i ruscelli da cui bere, e poi fa freddo anche quando c’è il sole! E poi andavo sempre sciolto! Un vero paradiso, spero proprio mi portino di nuovo. Ho anche avuto una disavventura: avevo visto questa cosa che mi sembrava interessante, mi sono avvicinato per studiarla meglio e pouf, non mi sono nemmeno accorto ed era acqua e io ci ero caduto dentro! Che paura che mi sono preso, per fortuna che mi hanno tirato fuori subito! (Anche la mia amica Sophie è stata in montagna ma non eravamo insieme, vi metto la sua foto).

Mi sa che ho parlato troppo anche oggi ma che devo dire, quando inizio a raccontare non riesco a frenarmi. Ho quasi finito però, forse… Che volevo dire? Ah si ecco. La verità è che a noi cani piace stare con i nostri umani per cui alla fine ci adattiamo quasi a tutto pur di stare con loro e anche giocare alla palla al giardino ci piace tantissimo quando sono loro a tirarcela.

Commenti

comments

Share:
Oban
Written by Oban
Collie blue merle dalla coda corta, un po' timido e riservato ma molto tenero, va matto per la pallina, le ragazze e le brioche alla crema. E' tra i fondatori di Dogdeliver. Blogger per passione racconta agli umani il mondo come lo vedono i cani.