Con i cani si rimorchia di più

Quando sono in giro con Obanino ci fermano almeno una volta al giorno per chiedere indicazioni stradali.

Le prime volte non ci facevo caso poi ho iniziato a notarlo e mi sono chiesta come mai, tra i tanti passanti a cui potrebbero rivolgersi, scelgono proprio noi, coppia fatta di un cane multicolor super riservato e da una umana di un’altra città (ma magari questo non si capisce solo vedendomi).

Un’altra cosa che ho notato è che spesso le automobili, ma anche i tram, i motorini e gli autobus, si fermano per farci attraversare la stada, molto più di quanto facciano quando sono da sola.

Ho cercato una risposta in giro e finalmente l’ho trovata.

Il motivo delle attenzioni è Obanino.

obanino

Oban in versione domestica e invernale (con pelliccione 🙂 )

Non lui personalmente, ma il suo essere un cane, oltretutto di taglia media e di colore chiaro (lui ha mix di colori ma sono tutti sul chiaro).

E’ infatti scientificamente dimostrato che chi ha un cane da l’impressione di essere più affidabile, più amichevole, e più disponibile e le persone tendono ad essere più attente e più di aiuto verso chi ha un cane, particolarmente se il quadrupede è di colore chiaro e di piccole dimensioni.

Effettivamente, pensando a quando ero in giro con Eduard, che era bello grande e tutto nero, nessuno mi ha mai fermata per chiedermi nulla e anche gli attraversamenti erano ancora più azzardati di quanto siano ora.

Sembra però che il fascino dei cani faccia ancora di più per i loro umani che rendere le persone più attente e più gentili nei loro confronti (premetto che non ho esperienza diretta di quello di cui sto per parlare per cui tocca fidarsi della scienza).

Alcuni ricercatori hanno scoperto che i cani aiutano a rimorchiare!

In particolare sembra che la presenza di un cane aiuti i maschietti a rimorchiare.

Uno studio recente ha rilevato che un uomo accompagnato da un cane che cerca di rimorchiare ha un tasso di successo 3 volte (!!!) superiore a uno che non ce l’ha. Ovviamente, usando lo stesso modo e le stesse parole per approcciare le ragazze.

I motivi sono diversi, eccone alcuni:

#1. Il primo, un po’ basic ma comunque valido, è che chi ama i cani tende a trovare più attraente chi ha il cane rispetto a chi non ce l’ha.

#2. Iniziare un contatto partendo da un commento sul cane è più facile che farlo iniziando con un argomento scelto a caso, e una volta stabilito il contatto, si può passare ad altro.

#3. E’ noto che interagire con i cani alza i livelli di ossitocina e di altri ormoni nel sangue, e gli scienziati ipotizzano che chi si sente bene grazie al cane trasmette agli altri la sensazione positiva ed è quindi più attraente.

Mettere la foto di un cane nel proprio profilo si è rivelato molto utile anche per rimorchiare online – e anche in questo caso a beneficiarne sono più gli uomini delle donne.

E’ infatti emerso che le donne tendono a ritenere più attraente un uomo perchè ha il cane, ma lo stesso non avviene per gli uomini nei confronti delle donne che hanno il cane.

Uno dei motivi per cui le donne tendono a ritenere più attraente un uomo perchè ha il cane potrebbe essere che, inconsciamente, la presenza del cane fa pensare che l’uomo sia serio e disponibile ad impegnarsi anche a lungo termine.

Ma non sono tutte rose e fiori, come si dice. La presenza del cane infatti si è rivelata anche pericolosa perchè può offuscare la capacità di giudizio delle donne che vedendo un uomo con il quadrupede sono portate a pensarlo gentile, romantico, attento, e disponibile per una relazione seria ma non è detto che sia effettivamente così.

Toccherebbe capire se i proprietari di cane sono effettivamente più gentili, disponibili, affabili, etc. etc., di quelli che non hanno il cane.

Empiricamente mi sentirei di dire che non è così, nel senso che ci sono proprietari di cane che sono persone deliziose ma ce ne sono anche che sono persone veramente orrende (tanto per fare un esempio sempre valido, Hitler amava molto i cani…) per cui mi sentirei di dire che avere il cane non è una garanzia di qualità.

Come scegliere quindi? Escluderei a priori quelli a cui non piacciono i cani, e tra quelli che ce l’hanno, quali cani hanno (visto che è stato dimostrato che la scelta del tipo di cane è indicativa della personalità del proprietario) e poi osservare attentamente come li trattano, come li tengono e come si comportano con loro.

Commenti

comments

Share:
Lauretana
Written by Lauretana
La mamma umana di Oban. Ama la montagna, leggere e scrivere, ha un debole per la mozzarella. Pensa che i cani siano creature straordinarie e la vita con loro un'esperienza meravigliosa. Come il suo peloso, è riservata e abbastanza timida. Tra i suoi amici più cari, due quadrupedi, Baffina, che abita vicino a casa, e Robin, che è andato in cielo e resterà per sempre nel suo cuore.