Alimentazione dei cani: cereali si o no?

Per motivi che è difficile comprendere, a tanti piace sostenere che i cani sono lupi addomesticati.

Il tema è ricorrente e si incontra in vari argomenti sui nostri quadrupedi domestici.

Il più famoso è probabilmente quello della dominanza e, con essa, delle idee su come si devono educare i cani. A questo proposito abbiamo visto che sia la premessa e le teorie educative, se così si pssono chiamare, che su di essa si basano sono sbagliate.

Un altro riguarda l’alimentazione dei cani ed è quello di cui ci occupiamo oggi. Ne parla Stanley Coren in un articolo recente.

Chiunque abbia almeno un cane e frequenti parchi e altri proprietari di cani avrà notato che va molto di moda dire che i cani non devono mangiare cereali perchè, essendo lupi (questa è la spiegazione) per loro è innaturale.

Solo che…

Solo che i cani non sono lupi, nè selvatici nè addomesticati.

Tra cani e lupi ci sono differenze genetiche importanti e tra le differenze c’è anche il controllo della digestione.

Se ne è occupato un gruppo di ricercatori della Uppsala University in Svezia.

A sorpresa di tutti, loro compresi, gli studiosi hanno scoperto che una delle differenze genetiche tra cani e lupi riguarda la digestione, ed in particolare la digestione degli amidi e dei carboidrati.

Tutto ha a che fare con il gene chiamato AMY2B che è coinvolto nell’amilasi pancreatica, gene di cui i lupi hanno 2 copie appena mentre i cani ne hanno tra le 4 e le 30.

Saltando a piè pari tutta la spiegazione scientifica che non saremmo in grado di fare in modo valido arriviamo alla sostanza: la ricerca ha rivelato che i cani hanno sviluppato un meccanismo per la digestione dei carboidrati, meccanismo che i lupi non hanno.

I risultati della ricerca, spiega Coren, erano inaspettati e sono sorprendenti ma hanno senso se li si considera nel contesto di quello che si ipotizza sia stata l’origine della domesticazione dei cani.

La capacità dei cani di digerire i carboidrati, in altre parole, sarebbe uno degli adattamenti che ha permesso ai loro progenitori di vivere bene accanto agli umani diventati agricoltori e sarebbe stato uno dei primi passi fondamentali della domesticazione. La differenza con i lupi che invece non hanno questa capacità e sono rimasti carnivori è evidente.

Riassumendo:

Cani e lupi sono geneticamente diversi, una delle diversità genetiche riguarda il controllo della digestione e la capacità di processare cereali e amidi, capacità che i cani hanno e i lupi non hanno.

Oltre all’aspetto fisico della questione – i cani possono mangiare cereali e amidi (a meno che non siano allergici, ovviamente. Anche tra i cani ci sono i sensibili, gli intolleranti e quelli che soffrono di celiachia) – c’è l’aspetto evolutivo: la capacità dei cani di processare gli amidi viene vista come una importantissima forma di adattamento all’ambiente degli umani divenuti agricoltori e uno dei primi passi della domesticazione.

Si conferma ancora una volta che approcciare i cani, da un punto di vista comportamentale, alimentare o altro, basandosi su ciò che si sa sui lupi e sull’idea che i cani siano come i lupi è sbagliato.

Commenti

comments

Share:
Lauretana
Written by Lauretana

La mamma umana di Oban. Ama la montagna, leggere e scrivere, ha un debole per la mozzarella. Pensa che i cani siano creature straordinarie e la vita con loro un’esperienza meravigliosa. Come il suo peloso, è riservata e abbastanza timida. Tra i suoi amici più cari, due quadrupedi, Baffina, che abita vicino a casa, e Robin, che è andato in cielo e resterà per sempre nel suo cuore.